Aereo senza finestrini, emozioni e brividi

Aereo senza finestrini, emozioni e brividi

4 Febbraio 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Una compagnia inglese specializzata nella ricerca tecnologica, la Center for Process Innovation , sta progettando e perfezionando un sistema alternativo di volare, fortemente suggestivo. Abbiamo a che fare con un tipo di aeroplano privo di finestrini, la cui fusoliera (all’interno) è completamente ricoperta di pannelli touch-screen OLED di ultima generazione, in grado di ricreare alla perfezione il contesto esterno che avvolge il velivolo.

Il prototipo di aereo, presentato su Youtube, prevede schermi interattivi lungo tutta la superficie interna della fusoliera. Consentirebbero di riempire le pareti interne delle cabine con filmati ripresi in diretta da telecamere esterne. I passeggeri potrebbe usare il touchscreen per navigare su Internet o “guardare fuori”. Innumerevoli i vantaggi dal punto di vista pratico. Primo tra tutti un minor peso dell’aereo e dunque una riduzione del carburante e delle tariffe.

Emirates ha inaugurato un aereo in cui
la prima classe è senza finestrini

Si tratta del Boeing 777-300ER di Emirates, un aereo in cui la prima classe è dotata solamente di finestrini “virtuali”, ossia monitor sui quali viene trasmesso in tempo reale il paesaggio esterno, filmato attraverso fotocamere in fibra ottica. Il presidente della compagnia aerea,ha dichiarato che le immagini sono di una qualità talmente alta da risultare migliori rispetto a ciò che normalmente si osserva a occhio nudo dal finestrino.

Pro e contro di questo progetto innovativo

Questo tipo di aereo porterebbe allo stesso tempo vantaggi e svantaggi. Sarebbe innanzitutto più leggero. Volerebbe più velocemente e ad altezze più elevate, oltre al fatto che consumerebbe meno carburante, e quindi inquinare molto di meno l’ambiente riducendo le emissioni nocive. Immaginando un aereo di questo tipo, viene subito da chiedersi quali siano le conseguenze in termini di sicurezza. Si dovrebbe consentire agli assistenti di volo di osservare direttamente l’ambiente esterno, nell’eventualità di un’emergenza. Ma l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) rassicura: questo sistema non avrebbe alcuna ripercussione sulla sicurezza in volo.
Un altro aspetto importante da considerare è però quello legato alla percezione che i passeggeri avrebbero di un aereo senza finestrini.
Una tecnologia di questo tipo potrebbe significare, per molte persone, maggiore ansia o addirittura problemi di claustrofobia, specialmente sui voli di lunga durata.

E poi questi schermi sempre accesi, che qualità video avranno? Che tipo di segnali trasmetteranno? Potrebbero dare fastidio e problemi alla vista durante i voli molto lunghi?

Le incognite sono ancora molte, tutte da affrontare, ma Emirates
vuole andare oltre ed è pronta a iniziare lo sviluppo di un aereo totalmente senza finestrini.
Sembra convinta a seguire questa strada e arrivare quanto prima se non altro a una fase di test.

Ti piace l'articolo? Condividilo!