Capesante gratinate al forno facili e veloci

Capesante gratinate al forno facili e veloci

2 Maggio 2020 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Le capesante gratinate sono un ottimo antipasto a base di pesce, semplice da preparare e molto gustoso grazie alla panatura

Le capesante gratinate sono un antipasto a base di pesce legato alla tradizione natalizia, ma talmente facili e buone che si possono preparare tutto l’anno. Le capesante gratinate sono un antipasto o un secondo semplice che potete anche preparare con un po’ di anticipo e infornare poco prima di andare in tavola. Ma ecco come prepararle in pochissimo tempo.

Come si puliscono

Se prendete quelle chiuse:

Mettete brevemente la conchiglia su una piastra calda, con la parte convessa rivolta verso il basso, dopo un po’ la valva superiore si solleva, e vi si può infilare un coltello per schiudere il guscio.

Staccate innanzitutto la noce dalla parte convessa del guscio molto delicatamente con il coltello, dopodiché sollevate delicatamente il corallo (la parte rossastra) in questo modo noce e corallo possono essere ripuliti molto facilmente da frange, filamenti e parti molli e lavati sotto l’acqua corrente. Si utilizzano solo la parte rosso-arancione (corallo) e la nervatura bianca (noce) che unisce le due metà della conchiglia. Pulite bene la conchiglia sotto l’acqua con uno spazzolino apposito da cucina, poi adagiate noce e corallo nella conchiglia.

Se prendete quelle già aperte a metà:

Delicatamente staccate la nervatura bianca e il corallo e sciacquatela per bene sotto l’acqua. Pulite bene la conchiglia sotto l’acqua con uno spazzolino apposito da cucina, poi adagiate noce e corallo nella conchiglia.


Capesante gratinate

Ingredienti

  • capesante
  • 100 gr di pangrattato
  • 4-5 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe a piacimento

Procedimento

1Preparate il trito. Tritate l’aglio assieme al prezzemolo con un coltello o meglio con la mezzaluna, aggiungete poi 70 gr di pangrattato e 3/4 cucchiai di olio. Deve risultare un impasto bagnato. Potete utilizzare anche il mixer mettendo l’aglio, il prezzemolo e 80 gr di pangrattato, poi versate il composto in una ciotola e aggiungete sale e pepe e 3 cucchiai di olio.

2Mettere tutte le capesante in una teglia con carta da forno ed intanto accendete il forno a 250°.
Su ognuna distribuisci una generosa cucchiaiata di impasto che avete preparato e coprite con il rimanente pangrattato ed irroratele d’olio.

3Fate cuocere le capesante per almeno 10 minuti fino a che la farcia abbia acquisito un bel colorito dorato. Quando la superficie della capesante gratinate sarà dorata puoi estrarle e servirle immediatamente!

Consigli

Vi sconsigliamo di preparare le capesante gratinate in anticipo perché, dopo averle riscaldate in forno, potrebbero risultare gommose. Potete prepararle in teglia con il composto di pangrattato e tenerle in frigo coperte almeno fino a 20 minuti prima della cottura. Vi basterà poi gratinarle poco prima di portarle in tavola.

Potete anche cuocere le capesante senza la conchiglia, direttamente su carta forno.

Il composto per le capesante gratinate può essere integrato con:

  • parmigiano grattugiato
  • erbe aromatiche come maggiorana, timo, prezzemolo, erba cipollina
  • scorza di 1 limone
Ti piace l'articolo? Condividilo!