Coltivare ananas in vaso partendo dal ciuffo

Coltivare ananas in vaso partendo dal ciuffo

27 Aprile 2020 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Coltivare ananas in vaso o a terra non è affatto difficile come si potrebbe pensare. Basti pensare che è possibile ottenere delle belle piantine di ananas a partire dagli scarti del frutto, ad esempio dal suo ciuffo. Infatti è possibile utilizzare il ciuffo del frutto, che di solito scartiamo, per produrre una nuova pianta. Vediamo come fare.

1Dopo aver comprato un bel ananas fresco e profumato praticate un taglio netto all’altezza della base del ciuffo di foglie, (se il ciuffo si stacca come la seconda foto ancora meglio). Dovete separare il ciuffo dal frutto facendo attenzione a lasciare un po’ di polpa attaccata all’estremità inferiore dell’ultima rosetta. Prendete il ciuffo dell’ananas avendo cura che sia integro e togliete i primi due giri di foglie che sono alla base.

2Mettetelo in sospensione su una ciotola con acqua, immergendolo solo un paio di centimetri per qualche giorno fino a che non abbia formato le radici. Una volta che quest’ultime sono ben sviluppate potete procedere all’invaso.

3Prendete un vaso di coccio con del terriccio e interrare le radici. Bagnate ogni giorno per i primi due giorni e poi ogni due o tre giorni per garantire che il terreno sia sempre ben idratato. Quando piantate l’ananas usate vasi che siano profondi almeno 10 cm, poi man mano che la pianta crescerà trasferitela in un vaso più grande.

Quando coltivare l’ananas

Essendo una pianta tropicale è bene iniziare la coltivazione in primavera; inoltre questa pianta cresce quando la temperatura supera i 18°. Altra condizione fondamentale è l’esposizione in pieno sole e un’innaffiatura costante sopratutto durante l’estate.

Ti piace l'articolo? Condividilo!