Come fare la Maionese fatta in casa

Come fare la Maionese fatta in casa

27 Maggio 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Per preparare la Maionese fatta in casa ci vogliono dieci minuti ma capita spesso di non riuscire a montarla per alcuni errori inconsapevoli come il recipiente tiepido, le uova fredde o l’olio versato velocemente. In questa ricetta vi daremo trucchi e consigli per preparare in casa una maionese perfetta.

La maionese fatta in casa è una morbida salsa fredda, a base di uovoolio e succo di limone o aceto di vino bianco e sale, ha conquistato con il suo sapore i palati di tutto il mondo!
Nella categoria delle salse alimentari, la sua versatilità è senza precedenti: viene usata come condimento del pesce lesso, delle patate bollite o del bollito di carne; come ingrediente è fondamentale per la preparazione dell’insalata russa, dei tramezzini e risulta particolarmente apprezzata per accompagnare le patatine fritte o per condire le uova sode.

La maionese è un alimento molto energetico (100 gr di maionese apportano circa 655 kcal) che andrebbe consumato con moderazione. In commercio la maionese è anche un prodotto industriale, ma, la maionese fatta in casa, oltre ad avere un carattere e un gusto assai diverso da quella in barattolo, ha un alto valore nutrizionale, perché fatta con uova fresche e prodotti di qualità.

Potete preparare la vostra maionese fatta in casa con il mixer a lame oppure a mano.
In entrambe i casi il segreto è quello di avere pazienza, utilizzare ingredienti a temperatura ambiente e seguire alla lettera le indicazioni

INGREDIENTI PER UN VASETTO DI MAIONESE:

✔PREPARAZIONE CON MIXER

  • 1 uovo e un tuorlo
  • 200 gr di olio di semi
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • 1 cucchiaino di aceto o di limone

✔PREPARAZIONE A MANO

  • 2 tuorli
  • 200 gr di olio di semi
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • 1 cucchiaino di aceto o di limone

Con il procedimento del MIXER

Mettete nel contenitore del mixer un uovo intero e un tuorlo, accendete il mixer alla massima velocità quindi versate l’olio a filo nel contenitore. Quando il composto comincerà ad addensarsi, fermate il mixer aggiungete un cucchiaino di aceto, salate e pepate e riaccendente il mixer fino a quando la maionese non avrà assunto un bel colore chiaro e omogeneità.

Si otterrà la maionese fatta in casa molto più rapidamente, il rischio che “impazzisca” infatti sarà minore, poiché uova e olio si emulsioneranno più facilmente.


Con il procedimento a MANO

Se invece preferite optare per il procedimento a mano, mettete due tuorli in una ciotola con un pizzico di sale e di pepe, cominciate a batterli con una piccola frusta. Non appena si saranno rotti cominciate a versare, lentamente, l’olio goccia a goccia sull’uovo.

Continuate a girare con la frusta con un movimento regolare affinché l’uovo assorba l’olio, non appena il composto comincerà ad addensarsi, versate il restante l’olio a filo e battete fino a che la maionese non si sarà addensata per bene. Aggiungete anche il cucchiaino di aceto e amalgamate per bene.

Sia che abbiate preparato la maionese a macchina o a mano, versatela in una salsiera, copritela con la pellicola trasparente facendola aderire alla sua superficie e riponetela in frigorifero.


MAIONESE IMPAZZITA

Durante la preparazione della maionese fatta in casa, a volte succede che non c’è verso di riuscire a montare la maionese, in gergo si dice che “impazzisce”!
La maionese “impazzisce”, ovvero olio e uova si separino e non si emulsionino più. In questo caso hai di certo commesso qualche errore senza saperlo. Ecco i più comuni:

  • usare un recipiente tiepido; 
  • utilizzare ingredienti che non sono a temperatura ambiente; 
  • non girare la salsa nello stesso senso; 
  • versare l’olio troppo velocemente; 
  • superare la quantità massima di olio necessario dimenticando che la capacità di una salsa di trattenere l’olio è limitata.

Per recuperare una maionese impazzita fatta in casa si può operare in questo modo:

  • Nel procedimento a mano basterà mischiare un cucchiaio di aceto con uno di maionese impazzita e poi amalgamarlo a tutta la rimanente, battendo sempre con la frusta fino a che non si emulsionerà di nuovo.
  • Nel procedimento a macchina invece, basterà aggiungere un tuorlo e rimettere in funzione il mixer fino ad emulsione ultimata.

CONSIGLI

  1. Il succo del limone tenderà ad ammorbidire la maionese: se aggiungi il succo di limone quando la salsa è troppo morbida, il limone finirà per renderla liquida, rovinandola; invece se lo aggiungi quando la maionese ha raggiunto la giusta consistenza, questa resterà soda e morbida e, grazie al limone, tenderà a diventare più chiara.
  2. È sconsigliato l’utilizzo di olio di oliva perché c’è il rischio di ottenere una maionese troppo pesante, dal gusto troppo intenso o amaro che rischia di sovrastare il piatto che accompagnerà, coprendone i sapori. Usa quindi l’olio di semi mono seme (di arachide o di girasole o di mais) oppure 1/3 di olio extravergine d’oliva dal gusto delicato e 2/3 di olio di semi.

La maionese si abbina con successo a diversi piatti, e risulta particolarmente apprezzata nelle farciture di tramezzini e panini, per accompagnare le patatine fritte o per condire le uova sode.

Ti piace l'articolo? Condividilo!