Come montare la Panna

Come montare la Panna

8 Febbraio 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Tutti i segreti e i trucchi per montarla al meglio, senza rischiare che si smonti

La panna montata è il sogno di grandi e piccini: cucchiaiate di ciuffi bianchi da gustare da soli o accompagnati a una cioccolata calda, a una fetta di torta, a un bigné ripieno.
Sapete come preparare a casa questa delizia? Seguite i nostri consigli e otterrete una panna montata da sogno!

Quale panna scegliere:

Iniziamo con il dire che si preferisce sempre usare la panna fresca del banco frigo non zuccherata ma ci sono anche tante altre versioni, vediamole tutte:
-panna fresca non zuccherata
-panna a lunga conservazione (sia zuccherata che non zuccherata)
-panna vegetale (se volete fare dolci senza cottura si monta più facilmente e si mantiene anche con il caldo ben montata)

Come ottenere una panna montata perfetta 

  • Per montare la panna perfettamente deve essere fredda di frigo e possibilmente dovrebbero essere fredde anche la ciotola e le fruste che userete per montarla.
  • Se volete ottenere una montatura perfetta potete anche mettere la ciotola dove monterete la panna in una ciotola più grande con acqua e ghiaccio. La ciotola deve essere bella capiente e dal fondo stondato. 
  • Girate sempre dallo stesso verso se volete montare perfettamente la panna. Se la panna prende calore, o se viene lavorata a lungo, rischia di trasformarsi in burro.
  • Capirete che la panna è ben montata quando mettendo un cucchiaino in piedi non cadrà oppure girando la ciotola la panna resterà attaccata alle pareti.

Come conservarla:

Potete conservarla in frigo per 24 ore circa in un contenitore chiuso anche se usando la panna fresca tenderà a smontare un pochino.

Quando zuccherarla e quando non farlo:

Zuccherate la panna solo se volete utilizzarla come guarnizione o decorazione di torte o da mettere sulla frutta mentre per le altre preparazioni utilizzatela senza zuccherarla.
Lo zucchero va unito alla panna quando sarà già montata e preferibilmente a velo.

Ti piace l'articolo? Condividilo!