Cose che (forse) non sai sull’arcobaleno

Cose che (forse) non sai sull’arcobaleno

16 Marzo 2020 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Dopo la pioggia può capitare di vedere un arcobaleno nel cielo. Ma cos’è davvero un arcobaleno? Come si forma? Quali sono i colori? Ecco le curiosità sull’arcobaleno

Tutti conosciamo l’arcobaleno, eppure pochi conoscono i suoi segreti.

1 Come si forma l’arcobaleno? 
Questo fenomeno meteorologico si verifica dopo un temporale quando la luce del Sole riesce ad attraversare le gocce d’acqua rimaste in sospensione. L’acqua ha una densità diversa da quella dell’aria e la luce viene rifratta in maniera diversa, creando lo spettro di colori dell’arcobaleno.

2 Quanti colori ha l’arcobaleno?
Non è possibile distinguere tutti i colori dell’arcobaleno. Noi ne vediamo solamente 7 (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, violetto), in realtà però i colori dell’arcobaleno sono molti di più, addirittura milioni. Perciò non esiste un numero preciso di colori, perché ogni tonalità si fonde con quella precedente e successiva. Il numero dei colori è negli occhi di chi guarda.

3 Gli arcobaleni sono formati da sette strisce?
L’arcobaleno non è realmente diviso in strisce. Si tratterebbe invece di una gamma di colori che si sviluppa in maniera continua. Pare sia il nostro cervello a vedere l’arcobaleno come un’unione di strisce colorate ma non è chiaro il meccanismo che ne sarebbe all’origine.

4 Doppi arcobaleni?
I doppi arcobaleni si verificano quando la luce rimbalza all’interno della gocciolina d’acqua più di una volta prima di fuoriuscire, formando così un secondo arco. La porzione di cielo compresa tra un arcobaleno (primario) e il suo “doppio” (secondario) appare più scura perché qui la luce riflessa nelle gocce di pioggia non raggiunge l’osservatore. Questa zona ha un nome: banda di Alessandro

5 Si può vedere di notte?
Sì, si può vedere di notte. In tal caso è denominato arcobaleno lunare ed è bianco. Si tratta di un fenomeno ottico molto raro, che si verifica solamente quando la luce della luna è particolarmente intensa e il cielo è e avviene in condizioni di cielo pulito.

6 Esiste una fine?
Una leggenda irlandese dice che alla fine dell’arcobaleno si trova una pentola d’oro. Peccato che la fine non si potrà mai vedere, poiché quando ci spostiamo si sposta anche l’arcobaleno.
Per lo stesso motivo due persone vicine non riescono mai a vedere lo stesso arcobaleno. Il suo centro infatti si trova sempre nella linea che congiunge l’occhio di chi lo osserva al sole.

7 Si può vedere l’arcobaleno a Mezzogiorno?
Le ore più propizie sono al mattino e verso sera, questo perché i raggi solari devono colpire le goccioline d’acqua ad un’angolazione di circa 42. E’ impossibile quindi vedere l’arcobaleno a mezzogiorno, data l’elevazione del sole.

8 Quanto dura un arcobaleno?
Un arcobaleno può restare visibile anche qualche ora. Quello più lungo del mondo o forse più a lungo osservato è quello di Yangmingshan (Taipei) il 30 novembre 2017. Questo arco nel cielo è rimasto visibile per 8 ore e 58 minuti. A monitorarlo sarebbe stata la Chinese Culture University.

Curiosità: Puoi far sparire un arcobaleno.
Come? Usando dei semplici occhiali da sole polarizzati!

Ti piace l'articolo? Condividilo!