Passatelli come quelli della nonna

Passatelli come quelli della nonna

8 Febbraio 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Primo piatto della tradizione emiliano romagnola, i passatelli sono una bontà davvero facile e veloce da preparare.

La ricetta dei passatelli prevede infatti pochissimi ingredienti e non richiede molto tempo: bisogna solo prenderci un pochino la mano.
Si servono in brodo o asciutti e sono un piatto gustoso e sostanzioso: adatto al pranzo della domenica in famiglia, a una cena invernale e, ovviamente, come minestra delle feste.

La ricetta dei passatelli della nonna richiede poi un’altra preparazione base: quella del brodo. Fondamentale per servire in tavola i passatelli, il brodo di carne. 

INGREDIENTI
PER L’IMPASTO:
  • uova intere
  • 200 g pangrattato comune
  • 200 g parmigiano
  • noce moscata
  • qb sale
  • qb pepe
  • qb buccia di limone
PER IL BRODO
  • Cappone – polpa di manzo – osso da brodo
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 1 Costa di sedano
  • qb Sale e spezie

Per preparare i passatelli come quelli della nonna cominciate mettendo sul fuoco un buon brodo di carne. Intanto che cuoce dedicatevi all’impasto.

1Sbattete le uova in un recipiente per pochi istanti assieme al sale al pepe e alla noce moscata.
In un recipiente più grande versate il pangrattato ed il parmigiano grattugiato, e se volete la scorza di un limone.

2Amalgamate gli ingredienti assieme aiutandovi con una spatola, o a mano se preferite, e lavorate sino ad ottenere un panetto elastico e compatto. Se dovesse risultare troppo asciutto aggiungete pochissimo brodo, altrimenti se fosse troppo morbido ancora un po’ di pangrattato.

3Avvolgete il panetto nella pellicola lasciandolo riposare almeno 1/2 ore, se non di più a temperatura ambiente (potete anche far riposare in frigo per mezzora). Questo servirà a rendere il composto più compatto ed evitare che i passatelli si sfaldino in cottura.

4Togliete poi la pellicola dal panetto e dividerlo in due o tre parti,
poi passarli nello schiacciapatate a fori larghi o nell’apposito attrezzo, tagliandoli man mano ad una lunghezza tra i sei e i dieci centimetri. Mano a mano sistemateli su un vassoio leggermente infarinato.

5Portate il brodo di carne a bollore, aggiustate di sale e poi versate i passatelli. Lasciali cadere nel brodo e falli cuocere per circa 4/5 minuti. Il segnale che sono pronti? Quando salgono in superficie. Durante la cottura evita di mescolare o quantomeno fallo poche volte e con estrema attenzione per non rischiare di frantumarli.

6Non appena riaffioreranno in superficie saranno cotti, quindi servite i vostri passatelli in brodo ancora caldissimi se preferite guarnendo con un po’ di parmigiano grattugiato e del pepe nero macinato al momento.

Consigli..
  • Soltanto in brodo? Certo che no. I passatelli asciutti sono ottimi con burro fuso e tocchetti di prosciutto saltato in padella oppure con salsiccia e radicchio. Diventano poi ancora più buoni con una crema di formaggio sciolto con un po’ di latte. Ma quale formaggio scegliere? Puoi usare il parmigiano per richiamare il sapore dell’impasto oppure il taleggio che è molto buono ridotto in crema. Per insaporire ancora di più rosola in padella qualche listarella di speck e aggiungi così una nota croccante al piatto
  • Potete conservare l’impasto per un giorno al massimo, tenendolo in frigorifero ben sigillato con pellicola. Potete anche conservarli da cotti, tuttavia perderanno di consistenza.
  • Niente ferro per farli? Nessun problema in commercio esistono dei torchietti appositi oppure potrete utilizzare uno schiacciapatate a fori larghi!
Ti piace l'articolo? Condividilo!