Prova costume non ti temo! Sgonfiarsi con frutta e verdura

Prova costume non ti temo! Sgonfiarsi con frutta e verdura

19 Giugno 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Provarsi il bikini e non essere soddisfatte: un classico. Ecco i cibi giusti per sgonfiare la silhouette, essere in forma e in tutta salute e non temere questo fatidico momento

Il caldo finalmente è arrivato: quasi non ci siamo accorti che siamo a giugno con questo tempo pazzo che ha stravolto le nostre abitudini. Tra temporali e basse temperature ci siamo dimenticati che ormai è il momento del mare, delle vacanze e… della prova costume! Se la pancetta vi tormenta, il terrore che i chili di troppo siano ben evidenti rovina le vostre giornate, ecco alcuni suggerimenti utili per sgonfiare la pancia e sentirsi in forma anche davanti alla prova più temuta dell’anno: quella del costume appunto.
Ovviamente si tratta di fare qualche piccolo sacrificio, ma niente di straordinario: nessuna privazione ma allo stesso tempo niente miracoli. Diffidate di chi promette risultati entusiasmanti in poco tempo e con miscugli di miracoloso: non esiste nessuno prodotto che da solo vi consenta di far sparire i chili di troppo.

Per sgonfiarsi bisogna seguire piccole regole..

Il primo passaggio è idratarsi bene: i classici due litri di acqua al giorno sono la regola d’oro da tenere a mente, in qualsiasi periodo dell’anno, per mantenersi in forma e lo diventano ancora di più con il caldo. Non può mancare poi la colazione che deve fornire il 20% delle calorie quotidiane: occhio però a non assumere solo zuccheri o grassi. Non saltare la colazione e non rinunciare neanche ai carboidrati che dovrebbero costituire all’incirca il 60% delle calorie totali giornaliere. Tra gli altri consigli occorre ridurre o eliminare completamente il sale, consumare in maniera abbondante frutta e verdura, aumentare la quantità di potassio. Poi le due indicazioni più importanti: non considerare la dieta come una rinuncia forzata (nessun cibo fa male, molto dipende dalla quantità e dalla frequenza con cui lo mangiamo) e fare tanta attività fisica. Così la pancia potrà sgonfiarsi e la prova costume non sarà più un incubo.


Provarsi il bikini e non essere soddisfatte è un classico di inizio estate: ecco i cibi giusti per sgonfiarsi e quelli a cui rinunciare per un’estate a tutta salute!

1. Sale, è meglio farne a meno

Non appena ci si sente (e ci si vede) gonfie, è fondamentale eliminare il sale. L’ideale per sgonfiarsi sarebbe proprio farlo sparire dalla tavola e usarlo, in modica quantità, solo in cottura e solo nella versione sale iodato.
Se non si riesce a fare a meno di salare le pietanze cotte, meglio optare per il gomasio: questo insaporitore asiatico contiene poco sodio ma tanto sesamo e alghe sminuzzate. Potete usare tutte le spezie per dare un tocco in più alle pietanze.

2. Bere tanta acqua, tisane e tè

Contemporaneamente all’eliminazione o riduzione del sale, per sgonfiarsi è necessario aumentare l’apporto idrico giornaliero arrivando a bere almeno 2 litri tra acqua oligominerale a basso contenuto di sodio e tisane o tè verde (non zuccherati).

3. Frutta e verdura

Per idratarsi e sgonfiarsi, è importante anche mangiare verdura e frutta in quantità, facendo attenzione a scegliere le varietà più ricche di acquapotassio e magnesio. L’acqua contenuta nei vegetali ha, infatti, una marcia in più: è ricca di vitamine e minerali, fungendo così da vero e proprio integratore naturale.
Il cetriolo è l’alimento che ha il più alto contenuto d’acqua rispetto aqualsiasi altro cibo solido (96.7%). Perfetto per le insalate, aumenta il suo potere idratante miscelato con uno yogurt privo di grassi.
La lattuga iceberg e il sedano (entrambe contengono più del 95% d’acqua). Spesso gli esperti consigliano il consumo delle verdure più scure perché generalmente contengono un più alto contenuto di fibre, ma l’iceberg ed il sedano hanno un contenuto d’acqua molto elevato e sono quindi tra gli alimenti che garantiscono una maggiore idratazione. 


Le zucchine sono una delle varietà di verdura più ricche di acqua(ma povere di calorie) e dunque perfette per qualsiasi tipo di dieta dimagrante o depurativa.
La rucola, o rughetta, è una pianta crucifera ricchissima di sostanze depurative e drenanti. Inoltre, le sue foglie piccanti e gustose sono un’insospettabile riserva di vitamina C e sali minerali, oltre che di micronutrienti in grado di favorire la digestione ed eliminare i gas dall’intestino.

3. Asparagi, perfetti per sgonfiarsi

Le varietà di asparago presenti in natura sono diverse, hanno svariati colori e possono essere grossi oppure molto piccoli e teneri. Questi ortaggi sono davvero molto preziosi per sgonfiarsi in tempi record poiché contengono una buona quantità di acido urico, che stimola la diuresi e l’eliminazione dei ristagni di liquidi nei tessuti. Ma proprio per il loro contenuto di acido urico, gli asparagi non sono consigliati a chi soffre di calcoli o disturbi renali (infezioni).
Oltre all’acido urico, gli asparagi contengono fibra (benessere dell’intestino), vitamine (C per il sistema immunitario e la circolazione, A per il fegato), acido folico e acqua. Il tutto, con sole 25 calorie ogni etto!

4. Il potassio, un alleato per l’estate

Le pesche sono tra i frutti più gustosi dell’estate e tra gli alimenti ricchi di potassio, ottime in tutte le varietà: pesche noci, nettarine o bianche che siano, si tratta sempre di delizie indiscusse della bella stagione.
La pesca, però, è anche una grande amica delle diete e dei programmi detox: la sua polpa, infatti, è ricca di magnesio, fosforo, zinco, ferro e manganese (oligoelementi preziosi soprattutto per le donne e i bambini) e vitamine importanti (A, B1, B2, PP e C). Inoltre, questo frutto è caratterizzato dalla presenza di uno speciale acido (molto simile a quello citrico degli agrumi) che ha la capacità di far smaltire le tossine e grassi all’organismo.

Se si soffre di pancia gonfia, il classico addome a palloncino, per sgonfiarsi basta mangiare una pesca a colazione è una soluzione perfetta per migliorare la silhouette e favorire le naturali funzioni del tratto intestinale. Ma dal consumo di pesche trarranno giovamento anche le donne che soffrono di ritenzione idrica e cellulite (grazie al potassio e all’acqua contenuti nel frutto) e chi è affetto da ipotensione e debolezza stagionale.

5. Ciliegie, una miniera di antiossidanti

Le ciliegie sono frutti-caramella, adorate da grandi e piccini. Che siano buonissime è un dato di fatto, ma non soltanto per il palato. Le ciliegie sono una miniera di tutto ciò che occorre al nostro organismo per mantenersi sano, depurato e snello.

Innanzitutto, questi frutti contengono un’elevata quantità di vitamina C e di vitamina A, preziose per il sistema immunitario. Inoltre, sono una riserva di acido folico, calcio, potassiomagnesio e flavonoidi. Questi ultimi, in particolari, sono antiossidanti e antitumorali perché contrastano l’azione dei malefici radicali liberi.
Le ciliegie contribuiscono a combattere ritenzione e cellulite poiché altamente depurative e diuretiche, veri e propri disintossicanti naturali.

6. Cipolle e aglio

Le cipolle e l’aglio sono ortaggi estremamente economici ma sono anche tra le verdure più preziose che la natura ci offre. La cipolla, della famiglia delle Liliacee, ha pochissime calorie (circa 24 per etto) e moltissimi minerali (ferro, zolfo, potassio, magnesio, zinco) e vitamine (C, A, E). Ma il plus delle cipolle è il contenuto di flavonoidi, diuretici, e di un ormone vegetale speciale, la glucochinina. Questo ormone naturale ha la capacità di bruciare gli zuccheri nel sangue e di risultare dunque un prezioso alleato per chi soffre di picchi di glicemia e diabete.

Le donne affette da disturbi della circolazione e pressione alta dovrebbero consumare cipolle e aglio in quantità, perché entrambi questi ortaggi fluidificano il sangue, regolano la pressione arteriosa e aiutano la circolazione. Infine, non dimentichiamo che sia la cipolla sia l’aglio sono portentosi antibatterici e antivirali, efficaci nel combattere infezioni e patologie virali, comprese le gastroenteriti frequenti in primavera ed estate.

Sgonfiarsi si può….

7. Verdure rosse

Largo spazio anche alle verdure rosse, come i ravanelli e i pomodori che oltre a tanto sapore regalano un po’ di colore nelle vostre insalate. I primi (95.3% d’acqua), anche se poco utilizzati nelle cucine degli italiani, sono rinfrescanti ortaggi a radice che contengono anche antiossidanti come la catechina (che si trova anche nel tè verde). Molto più conosciuti, invece, i pomodori (94.5%) che sono utilizzati soprattutto d’estate proprio per la loro freschezza e genuinità. A fornire una considerevole idratazione sono anche  peperoni verdi, cavolfiore, spinaci, broccoli e carote.

Tutte verdure con un contenuto d’acqua superiore al 90% e che possono contribuire significativamente al raggiungimento della quantità consigliata di liquidi necessari al nostro organismo.

8. No alla gomma da masticare

Quando si desidera un ventre più piatto e sgonfio, è necessario anche correggere alcune abitudini deleterie. Tra queste, spiccano masticazione veloce e abitudine a consumare chewing gum.
Innanzitutto, per evitare che la pancia si gonfi a palloncino, bisognerebbe imparare a masticare a lungo e mai di fretta. Poi, sono da limitare i “vizi” nervosi come masticare continuamente chewing gum.
Chi ha la pancia gonfia e desidera un addome più piatto, dovrebbe evitare anche i dolcificanti artificiali (come lo xilitolo, per fare un esempio), che oltretutto aumentano anche il senso di fame.

9. Carboidrati intelligenti

Chi desidera un addome tonico e “a tavoletta”, dovrebbe evitare eccessi alimentari di qualsiasi tipo e, quindi, anche un surplus di lieviti, zucchero e farine raffinate.
Molto meglio arricchire la dieta di primi piatti salutari come le pietanze a base di pasta e riso integrale. Benefici anche gli altri cereali, quali orzo (facilita il transito intestinale) e kamut. Scegliere cibi integrali, alternandoli ad alimenti semi-integrali, significa fare il pieno di fibre e regolarizzare l’intestino.

10. Integratori a base naturale

Per sgonfiare la pancia in modo naturale, oltre all’alimentazione e all’attività fisica, si consiglia di utilizzare integratori a base naturale. Al momento, a detta di esperti e persone che l’hanno provato, il migliore è di sicuro Piperina & Curcuma Plus, considerato l’integratore ideale per il dimagrimento. Infatti, risulta essere abbinato in moltissime diete dimagranti e depurative. Composto interamente da sostanze naturali, svolge un’azione efficace nel ridurre la massa grassa e costruire il fisico che avete sempre sognato.

Piperina & Curcuma Plus è un prodotto consigliato a tutti coloro che ci tengono a rimanere in forma e apporta i seguenti vantaggi all’organismo:

  • Aumenta il metabolismo;
  • Brucia i grassi e ripristina i tessuti, riportandoli allo stato originale;
  • Depura il fegato, i reni e l’intestino, oltre a mantenere la forma per tanto tempo;
  • Elimina il senso di fame, anche di quella nervosa.

Ormai ci siamo.
Se non ci hai pensato fino ad ora, o hai rimandato di giorno in giorno, è arrivato il momento di prendere in mano la situazione!

Ti piace l'articolo? Condividilo!