Ricetta lievito di birra fatto in casa

Ricetta lievito di birra fatto in casa

31 Marzo 2020 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

La ricetta è semplice e basteranno davvero poche ore per avere a disposizione un lievito perfetto ideale per pizza e pane!

Bastano solo 3 ingredienti e darete vita ad un ottimo lievito di birra che vi consentirà di preparare pane, pizza e focacce di ogni tipo.
Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere e come farlo.

E’ bene specificare che il lievito di birra fatto in casa funziona bene per la produzione di pane e pizza, ma non si può utilizzare per preparare impasti più articolati (come brioche), in quanto non è abbastanza “attivo”. 

Ovviamente per prima cosa vi servirà una birra non commerciale, ma artigianale, non filtrata e non pastorizzata, in modo da sfruttarne al meglio i lieviti. Perciò è bene scegliere una birra con le seguenti caratteristiche:

  • non di tipo commerciale ma una birra artigianale (non vi preoccupate se è più opaca, non cristallina)
  • non filtrata e non pastorizzata

Con queste dosi qua sotto avrete una quantità di lievito che vi basterà per 1,5 kg di farina. La quantità di lievito di birra fatto in casa ottenuta con queste dosi, corrisponde a 60/70 g di lievito di birra comprato.

Ingredienti

  • 150 ml di birra non filtrata e non pastorizzata
  • 1 e 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 e 1/2 cucchiaino di farina 00

Procedimento

1Per prima cosa, agitate bene la bottiglia di birra e mettetela a testa in giù.
Trascorso qualche minuto, mettete in una ciotola la farina, lo zucchero e la birra.

2Amalgamate bene, mettete in una ciotolina o vasetto di vetro, coprite con la pellicola. Fate dei piccoli fori con uno stuzzicadenti sulla pellicola così da far fuoriuscire i gas.

3Far riposare al caldo per 12 ore o, meglio ancora, se fate riposare per una notte intera.
Il giorno seguente la pastella che avrete preparato dovrà essere cresciuta di volume ed avere delle bollicine in superficie. Questo sarà il segno che il vostro lievito di birra sarà pronto per essere utilizzato.


Quando NON FUNZIONA il procedimento

Succede che può non venire bene il risultato, ad esempio:

  1. Se il lievito di birra fatto in casa prima si gonfia e poi si sgonfia, vuol dire che i lieviti contenuti all’interno della birra non sono stati in grado di dare vita a un buon lievito di birra fatto in casa. Questo significa che non è abbastanza “forte” da poter sostenere una lievitazione e sarebbe il caso di buttarlo e provare a farne un altro, con una birra diversa.
  2. Può succedere anche che il lievito di birra fatto in casa presenti in superficie delle bollicine di lievitazione ma non è cresciuto in volume.

Se non lo si vuole buttare, si può comunque provare ad utilizzarlo per preparare pane o pizza, ma utilizzando il lievito di birra “venuto male” è rischioso per panificare, in quanto può non lievitare e far rimanere l’impasto duro.

Ti piace l'articolo? Condividilo!