Risotto salsiccia e zafferano

Risotto salsiccia e zafferano

12 Maggio 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Un piatto veloce, economico e molto saporito, il risotto con la salsiccia è un primo rustico e invitante, perfetto nelle serate fredde e molto facile da preparare.

Il risotto alla salsiccia e zafferano è un primo piatto saporito e sostanzioso, tipico della cucina del nord Italia: un piatto rustico ed economico, ideale per un pranzo in famiglia o con gli amici, ma anche per una cenetta a due.
Bastano pochi ingredienti per realizzare un risotto gustoso in pochissimo tempo.

Per rendere al meglio gli ingredienti di questa ricetta, il segreto sta tutto nella cottura del riso, che deve essere fatta per assorbimento, aggiungendo il brodo ben caldo, poco alla volta, ma non prima di aver tostato il riso e di averlo poi sfumato con del vino.
Un paio di minuti prima che sia cotto, il riso va mantecato con parmigiano e burro, poi va lasciato assestare un attimo e solo a quel punto lo si porta in tavola!

INGREDIENTI PER IL RISOTTO:

  • 360 gr RISO CARNAROLI
  • 300 gr SALSICCIA DI MAIALE (LUGANEGA)
  • 1 CIPOLLA o SCALOGNO
  • 1/2 bicchiere VINO BIANCO
  • q.b BRODO DI CARNE
  • 50 gr PARMIGIANO GRATTUGIATO
  • 40 gr BURRO
  • 1 bustina ZAFFERANO
  • q.b. OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • q.b. SALE e PEPE

INGREDIENTI PER IL BRODO:

  • CAPPONE – POLPA DI MANZO – OSSO DA BRODO
  • CAROTA
  • 1 CIPOLLA
  • 1 COSTA DEL SEDANO
  • qb SALE E SPEZIE

Procedimento:

1 Per preparare il risotto alla salsiccia e zafferano, per prima cosa preparate il brodo di carne e lasciatelo cuocere sul fuoco.
Poi passate a pulire lo scalogno o la cipolla bianca, e versatela all’interno di una capiente padella assieme ad un giro d’olio extravergine d’oliva. Lasciatela soffriggere a fuoco dolce. Aggiungete alla cipolla un mestolo di acqua bollente, in maniera tale da aiutare la cottura e, quindi una giusta stufatura. Coprite e lasciate rosolare per circa 15 minuti circa.

2 Ora passate alle salsicce: incidetele ed eliminate il budello, poi sbriciolate la carne con le mani o con il dorso di una forchetta. Aggiungete la salsiccia assieme alla cipolla all’interno della padella e lasciatela rosolare per 4-5 minuti, mescolando spesso.

3 Fatela rosolare sgranandola con un cucchiaio di legno e, quando avrà cambiato colore, unite il riso. Lasciatelo tostare per qualche minuto mescolando spesso. Sfumate poi con il vino e lasciate evaporare.

Coprite con uno o due mestoli di brodo caldo. Portate avanti la cottura del risotto irrorando di tanto con un mestolino di brodo mano a mano che viene assorbito.

4 Sciogliete la bustina di zafferano in una ciotola con un po’ di brodo e stemperatelo. Terminata la cottura mantecate con il burro e aggiungete anche il parmigiano o il grana grattugiato. Fate riposare per alcuni minuti e servite. Il vostro risotto alla salsiccia e zafferano è pronto per essere servito.

Consigli

  • Al posto del vino bianco potete utilizzare il vino rosso, preferibilmente un Barbera d’Asti.
  • Se non amate il sapore dello zafferano, potete ometterlo dalla ricetta: utilizzare la curcuma per dare solamente colore.
  • La salsiccia trova nei funghi un perfetto connubio: aggiungendo una dadolata di porcini otterrete un risotto ancora più saporito.
  • Per realizzare un risotto perfetto, attenzione alla cottura del riso che deve avvenire per assorbimento: aggiungete quindi il brodo ben caldo un po’ alla volta, solo dopo averlo tostato e sfumato con il vino bianco. Si tratta di passaggi fondamentale per la riuscita della ricetta.
  • La difficoltà dei risotti è tutta nella cottura, che va seguita passo passo, per evitare che il riso scuocia o si asciughi troppo.
  • Il risotto è una preparazione che va tenuta mescolata spesso. Per limitare il rischio che si attacchi alla pentola tenete la fiamma bassa e utilizzate una pentola con il fondo piuttosto spesso.
  • Se ve ne avanza qualche cucchiaio, il giorno dopo, mettetelo in una padella antiaderente formando una specie di tortina che dovrete fare abbrustolire da ambo i lati, sarà deliziosa.
Ti piace l'articolo? Condividilo!