Sushi fatto in casa: Onigiri

Sushi fatto in casa: Onigiri

22 Aprile 2020 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Gli onigiri sono graziose polpette di riso a forma triangolare farcite con vari ripieni, e decorati con alga nori sesamo e a piacimento salse

Preparare gli onigiri non è difficile, ma per dar loro la tipica forma triangolare, bisogna fare un pò di pratica.
Per preparare queste palline di riso si possono utilizzare infiniti ripieni,  salmone, tonno o altro e si possono arricchire con semi di sesamo, la striscia di alga nori invece, servirà per poter afferrare comodamente gli onigiri senza sporcarsi (permette ai giapponesi di consumarlo agevolmente per strada sia quando sono ancora caldi che freddi).
Il nome onigiri infatti ha origine dal verbo “impugnare” e indica esattamente il tipo di preparazione che dà la possibilità a tutti di consumarla con tranquillità per strada e di addentarla senza problemi.

Ingredienti x 4 Onigiri

  • 150 gr di riso per sushi (peso da cotto)
  • num. 2 striscioline di alga nori
  • 1 scatoletta di tonno al naturale
  • maionese o philadelphia
  • semi di sesamo
  • salsa di soia

Qua sotto trovate la ricetta per preparare un perfetto riso per il sushi


Procedimento per Onigiri

1Innanzitutto, dovrete cuocere il riso come indicato qui
Preparate sul piano di lavoro accanto a voi una ciotola piena di acqua fresca. Preparate poi il ripieno, sgocciolate il tonno, sfaldatelo con una forchetta e mettetelo in una ciotola e mescolatelo con la maionese.

2Preparate adesso gli onigiri. Una volta che il riso è cotto ed è abbastanza tiepido da modellare, bagnatevi le mani con l’acqua e mettete una grande cucchiaiata di riso nel palmo di una mano (che dovrà essere sempre un po’ inumidita ogni volta che modellate), quindi aggiungete un cucchiaio di ripieno al centro. Coprite con un altro cucchiaio di riso e compattate bene. Compattate fino a formare delle polpette grandi quanto un pugno e dategli la forma di un triangolo.

3Tagliate l’alga nori in striscette rettangolini, poi passatele un attimo nella ciotola con l’acqua. Mettete un rettangolino di alga nori alla base del triangolo e passateci sopra il dito bagnato per ‘incollare’.
Servite gli onigiri fatti in casa con la salsa di soia e la pasta wasabi

Conservazione

Gli onigiri vanno consumati in giornata perché contengono ingredienti freschi, avvolti nella pellicola in frigo fino a 12 ore.

Attrezzi per la preparazione

Le polpette di riso più amate dai giapponesi possono essere preparate con una grande varietà di ingredienti e assumere forme diverse. Per la forma classica triangolare si può comprare uno stampo apposito per velocizzare il proprio lavoro, come nella foto sotto. Oppure esistono tantissimi stampini per personalizzarli.

Ti piace l'articolo? Condividilo!