Villaggio di case sugli alberi in Piemonte

Villaggio di case sugli alberi in Piemonte

3 Novembre 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Chi è che da bambino non ha mai sognato di vivere in un villaggio costruito sugli alberi? Tutti quanti da piccoli abbiamo sempre sognato una casa sull’albero

Nel nord-est del Piemonte (la località rimane segreta per preservare la privacy degli abitanti) si trova un piccolo villaggio di case sugli alberi.  La costruzione è iniziata nel 2002, sugli alberi di castagno dei Monti Pelati nel Canavese in Piemonte.  Questo è un vero e proprio villaggio dove vivono persone che hanno deciso di stare a stretto contatto con la natura lontano dal caos cittadino e dalla modernizzazione industriale.

Piccola, di legno e sostenibile, la casa sull’albero è il rifugio in cui vivere una vita tranquilla e a contatto con la natura. Un progetto di vita che è il desiderio di molti, vivere liberi e in simbiosi con la natura pura.

Lo spettacolo di svegliarsi con i suoni della natura, vedere il cambiamento dei colori nelle stagioni, ammirare il foliage, camminare nel silenzio rilassante del bosco.

Le case sugli alberi

Le case, che sorgono sugli alberi ad un’altezza di circa 7 metri, sono state realizzate con le più innovative tecniche bioedilizie, utilizzando materiale boschivo riciclato.
Mancano molti dei confort, ma non Internet, computer e telefoni cellulari, necessari per non perdere i contatti con il mondo esterno e per svolgere il proprio lavoro.
Le abitazioni somigliano molto alle palafitte e sono sostenute da travi di legno del peso di diversi quintali e sono collegate da ponti e passerelle sospese in modo che ci si possa spostare da un punto all’altro del villaggio (che è in continua espansione), senza dover scendere a terra. Non mancano energia, gas, bagni e docce. Quel che conta è vivere con l’energia positiva trasmessa dal bosco.

Gli abitanti di queste case sugli alberi

In questo villaggio vivono 12 adulti e una bambina di un anno, ma altri stanno iniziando la costruzione della cosiddetta “casa dei sogni“.
Immersi tra i boschi dei Monti Pelati hanno creato il  primo villaggio ‘arboricolo’ di Italia.

Gli abitanti non sono eremiti. Loro sono manager, farmacisti, biologi, infermieri, orafi e ricercatori, e a differenza di chi potrebbe pensare che sono degli eremiti, ogni giorno si spostano per andare nei loro rispettivi posti di lavoro.
La sera fanno ritorno nel loro piccolo mondo, dove il grande spirito di adattamento e il sacrifico, viene ripagato con l’esperienza unica di vivere sugli alberi a strettissimo contatto con la natura.

L’idea di base non è solo quello di allontanarsi dalla vita tossica delle grandi metropoli, ma anche quello di riscoprire un senso di comunità andato smarrito nella corsa al successo.
L’ora del pranzo viene comunicata a tutti i componenti della comunità con il suono di una conchiglia, e tutti si riuniscono per mangiare.

In questo splendido villaggio non esistono ne strade ne asfalto ma solo passerelle e ponti in legno che collegano perfettamente tutto il villaggio di case sugli alberi senza mai dover scendere.

Gli abitanti del villaggio si occupano anche di tenere pulito il bosco e realizzano, e questa è una delle novità che caratterizzano questa significativa esperienza, di realizzare particolari apparecchiature elettroniche che sono in grado di codificare e trasformare in musica i segnali vitali e le vibrazioni prodotte dalle piante.

Nella vita di tutti i giorni il principio fondamentale è il rispetto dell’eco-sistema, dettato da un profondo amore per la madre-natura.
In questo villaggio gli abitanti riescono ad avere ciò che non riuscivano a ottenere in città: pace, relax e silenzio.

Piccola e rara comunità che sorge a quattro chilometri dal primo centro abitato, nascosto tra le chiome di alberi di castagno, protetti da un sentiero e felici di aver ritrovato nella natura il proprio posto nel mondo.

Villaggio privato, ma emozione da provare

Quello sopra descritto si tratta di un villaggio privato e non sono consentite le visite. Tuttavia, se volete provare l’emozione di dormire su un albero, date un’occhiata agli hotel qua sotto:

Ti piace l'articolo? Condividilo!