Zenzero, proprietà ed utilizzi

Zenzero, proprietà ed utilizzi

6 Marzo 2019 Off Di Beatrice
Ti piace l'articolo? Condividilo!

Tonico, stimolante, antinfiammatorio, digestivo e tanto altro.. questo è lo zenzero. Una spezia di origine orientale, diffusa
e apprezzata in tutto il mondo per le sue numerosissime proprietà benefiche.

Lo Zenzero (Zingiber officinale Roscoe), conosciuto anche con il nome inglese Ginger, è una pianta erbacea perenne, alta circa 90 cm e appartenente alla famiglia delle Zingiberacee.
Il rizoma è ricco di oli essenziali e di gingerolo, shogaolo e paradolo, e per le sue benefiche proprietà viene utilizzato da moltissimi anni nella medicina orientale.
Anche la medicina europea ha da sempre riconosciuto le proprietà curative di questa pianta, che viene elencata tra quelle utilizzate e studiate da Galeno e in seguito anche dai Romani. Successivamente i benefici apportati dal consumo di zenzero hanno continuato ad affascinare e negli ultimi anni sono numerosissimi gli studi condotti per evidenziare in maniera più specifica tutte le sue capacità. Oggi viene sempre più spesso consumato anche nelle cucine occidentali e lo troviamo con facilità in tutti i nostri supermercati.

BENEFICI DELLO ZENZERO

1 Digestione
Lo zenzero è famoso per calmare lo stomaco, stimolare la digestione e sciogliere i grassi. Ideale quindi la tisana calda dopo un pasto abbondante per sentirsi più leggeri.
Chi ha l’ernia iatale può avere beneficio dall’assunzione di un paio di tisane al giorno.

2 Nausea
Lo zenzero è uno dei rimedi naturali più efficaci per alleviare nausea e vomito. È ottimo sia in caso di lunghi viaggi in nave, auto, autobus o aereo, sia in gravidanza. Inoltre riduce anche la nausea indotta dalla chemioterapia. Poiché non è facile avere una tisana mentre si viaggia, puoi portare con te le caramelle candite o magari dei pezzetti di zenzero fresco.

3 Intolleranze alimentari
Bere la tisana calda di questa spezia dopo mangiato toglie i blocchi allo stomaco e riduce i sintomi delle intolleranze alimentari sfiammando l’intestino e riducendo gonfiore e meteorismo.

4 Raffreddore e tosse
Secondo la medicina cinese ha un potere riscaldante e quindi permette di sciogliere efficacemente il muco e accelerare la guarigione dalle malattie da raffreddamento.

5 Mal di gola
L’azione analgesica, antinfiammatoria, antidolorifica e stimolante del sistema immunitario, permette di aiutare a risolvere il mal di gola. L’ideale è una tisana calda con un cucchiaio di miele (ancora più efficace se si ha miele di eucalipto).

6 Artrite
È dimostrato che è in grado di inibire la produzione di citochine, le molecole che causano infiammazione e quindi dolore. In uno studio è emerso infatti che lo zenzero è addirittura più efficace dell’ibuprofene e cortisone e non ha i pesanti effetti collaterali che invece questi farmaci hanno.

7 Dolori mestruali
Grazie alle sue proprietà antidolorifiche e disintossicanti, dona molto sollievo a chi soffre di dolori mestruali.

8 Mal di testa
Migliorando la circolazione sanguigna insieme alla sua capacità antidolorifica, è in grado di alleviare il mal di testa ed particolare l’emicrania.

9 Dolori muscolari
Uno studio pubblicato sulla rivista “The Journal of Pain” ha dimostrato che induce una riduzione medio-grande dei dolori muscolari.



Proprietà dello Zenzero

Lo zenzero è ricco di diversi minerali benefici come magnesio, ferro, zinco e di alcune vitamine del gruppo B e di vitamina E. Oltre a questi fondamentali nutrienti è ricco di alcuni polifenoli essenziali, che garantiscono alla spezia le tantissime proprietà curative di cui gode. Vediamo ora in dettaglio le sue caratteristiche nutrizionali per poi capire in dettaglio a cosa serve.

Per usufruire delle proprietà ci vogliono almeno 10g di radice fresca o 2g di polvere al dì. Si consiglia di non superare i 30-40g al giorno per evitare che, anziché eliminarli, provochi disturbi gastrici. Ricordiamo infine che il consumo quotidiano e/o in dosi elevate di zenzero non è indicato se si assumono farmaci anticoagulanti, in quanto ne potenzia l’azione.

Valori nutrizionali per 100g di zenzero fresco:

Acqua 78,89
Kcal80
Proteine1.82 gr
Carboidrati17.77 gr
Fibre2.0 gr
Grassi0.75 gr
Sodio13 mg
Potassio415 mg
Fosforo34 mg
Calcio16 mg
Magnesio43 mg
Ferro 0.6 mg
Zinco0.34 mg
Vitamina C – B2 – B6 – B3 – E5 – 0.034 – 0.16 – 0.75 – 0.26 mg
Indice Glicemico15
Colesterolo0

Controindicazioni dello zenzero

Utilizzare lo zenzero dovrebbe essere sottoposto ad un preventivo parere del proprio medico curante, allorché ci si trovi in una delle seguenti situazioni:

  1. Allattamento e gravidanza;
  2. Qualora si stiano assumendo farmaci ad azione antinfiammatoria;
  3. Ove mai ci si trovi in cura con medicinali ad azione antiaggregante e/o anticoagulante (quale la cardioaspirina) poiché lo zenzero ha un effetto di tipo fluidificante.

Inoltre è bene non abusare: l’uso massiccio di zenzero infatti può provocare gastrite, ulcere e gonfiori intestinali invece che curarli. Nel caso si soffra di questi disturbi gastrointestinali è bene consultare il medico prima di assumere questa spezia, che valuterà la possibilità o meno di assumerla (iniziando comunque con piccole dosi).

Impiego per linea e salute

Lo zenzero è un tesoro davvero prezioso e, come la curcuma, è ricco di proprietà e di benefici per la salute che la scienza sta via via approfondendo. La medicina naturale e popolare conosce da secoli lo zenzero come rimedio naturale portentoso. In particolare si tratta di una spezia che rivitalizza, ringiovanisce e ha un’azione a 360° sul nostro corpo.

Dimagrire con lo zenzero

Lo zenzero è un ottimo rimedio naturale che aiuta chi vuole dimagrire, ciò è dovuto al fatto che questa spezia è in grado di accelerare il metabolismo agendo come alimento brucia-grassi. Ad avere doti interessanti in questo senso è il gingerolo, principo attivo presente nella spezia dagli effetti termogenici ovvero che permette di aumentare la temperatura corporea e dunque bruciare anche più grassi.

Tutto questo processo è favorito da uno stile di vita equilibrato, ovvero non basta inserirlo nella propria alimentazione per dimagrire ma occorre seguire una sana alimentazione nel complesso e praticare sport o camminare per almeno 30 minuti al giorno.

Altre proprietà interessanti utili ai fini del dimagrimento sono quella di essere una spezia che favorisce la digestione di carboidrati e proteine, la capacità di eliminare i gas intestinali ma soprattutto di placare il senso di fame. Digerire più facilmente significa anche assorbire meglio i nutrienti mentre l’effetto sgonfiante sarà sicuramente gradito a chi vuole vedere la propria pancia più piatta. Se si utilizza nel modo corretto, questa spezia si rivelerà utile anche ad evitare spuntini extra rispetto al piano alimentare che ci si è prefissati.

Per beneficiare delle sue qualità depurative e dimagranti, può essere consumato ogni giorno sottoforma di decotto o infuso, da solo o abbinato ad altri alimenti o piante.

Come preparare la tisana allo zenzero

Tisana di zenzero e limone

INGREDIENTI:
– Zenzero fresco › 2 o 3 fettine
– Acqua › 1 tazza
– Succo di limone › 1 spicchio

PROCEDIMENTO:
Portate ad ebollizione 300 ml di acqua; Sbucciare e lavare per bene lo zenzero, quindi tagliarne qualche fettina e metterle le pentolino di acqua bollente; Far bollire il tutto a fuoco lento per 10-15 minuti, quindi lasciare un po’ raffreddare e aggiungere il limone; Si può dolcificare con del miele ma è piacevole anche sorseggiarla così com’è senza alcuna aggiunta.

Tisana di zenzero e curcuma

Una variante della classica tisana allo zenzero è quella che prevede l’aggiunta di un’altra spezia ricca di proprietà: la curcuma. Si prepara in maniera molto semplice come la precedente

INGREDIENTI:
– Zenzero fresco › 1 fettina
– Acqua › 1 tazza
– Curcuma fresca › 1 pezzetto
– Dolcificante e succo di limone (facoltativo)

PROCEDIMENTO:
In un pentolino portate ad ebollizione 300 ml di acqua; Una volta raggiunto il bollore aggiungere un pezzetto di zenzero fresco e di curcuma fresca (o un cucchiaino in polvere se non la avete disponibile); Si mantiene sul fuoco per circa 10-15 minuti prima di spegnere e filtrare; Lasciare non troppo raffreddare e bere aggiungendo, se gradito, un po’ di succo di limone e miele.

Un super rimedio snellente: zenzero e succo di mela

Questo succo, da bere una volta al giorno, abbina le proprietà antiossidanti della mela a quelle toniche e stimolanti dello zenzero.
Preparalo così:
centrifuga 2 mele (rosse) con la buccia, 1 carota e 20g di zenzero fresco tagliato a fettine. Mettere in un bicchiere, due foglie di menta spezzettata, e bevi subito. Se lo assumi a colazione, il tuo metabolismo sarà più veloce durante l’intera giornata e migliorerai la diuresi.

Coltivare lo zenzero in casa

Per coltivare lo zenzero in vaso bisogna procurarsi una radice (rizoma) con piccoli germogli di crescita, un vaso piuttosto grande e profondo e del terriccio argilloso-sabbioso: basta interrare la radice a circa 10 cm dalla superficie con i germogli rivolti verso l’alto. Non tollera il freddo (la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 15 °C) e la luce diretta del sole, quindi il vaso andrebbe messo in posizione semi ombreggiata. Va innaffiato regolarmente, evitando di fare seccare il terreno o di bagnarlo eccessivamente. I rizomi possono essere estratti dal terreno dopo almeno 6 mesi dall’inizio della coltivazione (o quando le foglie si seccano). Le radici possono essere riutilizzate per la coltivazione o per dare sapore a preparazioni dolci o salate, favorendo la digestione, contrastando i gonfiori e stimolando la depurazione dell’organismo.

Lo zenzero in cucina

Lo zenzero viene da sempre utilizzato nella cucina orientale per condire piatti e preparare bevande, nel Nord Europa il suo impiego è tipico per la preparazione dei biscotti natalizi, ma anche in Italia abbiamo ormai scoperto i numerosi utilizzi in cucina:

  • condimento per le insalate
  • marinato in agrodolce come contorno
  • salse per donare piccantezza
  • biscotti e dolci
  • Tisane
  • Condire legumi
  • Insaporire zuppe e vellutate
  • Condire con olio aromatizzato allo zenzero
  • Preparare il perfetto Ginger Drink
  • Zenzero candito
  • Frullati e centrifugati

La nota spezia dal sapore piccante, dalle molte proprietà anche in cucina, dà una marcia in più alla salute.

Utilizzato fresco o in polvere, non può ormai più mancare nelle nostre cucine. Dai supermercati, ai bar, fino a i ristoranti ha conquistato il mondo Occidentale.

Ti piace l'articolo? Condividilo!